L’importanza della vera conversione alla via filosofica

Se l’anima non ha prodotto una completa conversione alla vita intellettuale dedicata completamente alla conformazione a Dio, una conversione che mette in gioco tutta l’anima, e perciò anche ogni suo pensiero, parola e condotta, non si costituisce il vero filosofo.

L’anima demente, l’ignoranza e la follia che determina la sua condotta

L’ignoranza consiste in una mancanza della cognizione del Vero Essere, dell’Essere Reale, e l’alienazione dell’anima dalla verità, sia in senso ontologico, sia nelle sue conseguenze psicologiche e morali, la costituisce in un’illusione ingannevole. Soggetta all’ignoranza l’anima non può che produrre opinioni vuote, false, inconsistenti e incoerenti, opinioni che si contraddicono l’un l’altra e che pongono in conflitto le facoltà animiche. A partire dunque dall’errore metafisico principiale si produce un’erranza in tutte le disposizioni dell’anima, da cui seguono disordine e ingiustizia generale in tutta la sua struttura. Questo stato alterato è la condizione propria della “follia morale” dell’anima

Essere, essenza ed esistenza nell’anima. L’Uno dell’anima e il Fiore dell’Intelletto

Nel Fiore dell’intelletto l’anima si conosce immediatamente come l’Essere che è, ovvero come Dio, senza che sussista ancora, a questo punto, l’alterità e la distinzione della sua essenza specifica, per cui l’anima conosce ciò che Dio conosce e opera ciò che Dio opera. Nel Fiore dell’intelletto sussiste l’intuizione intellettuale assolutamente semplice e unitaria, nella quale è presente la conoscenza dell’Essere in modo intelligibile, nell’immediatezza della costituzione dell’Essere in quanto Ente.

L’Uno come Bene

L’insegnamento platonico che riguardava la natura dei principi supremi, archai, delle cause ultime, aitiai, e degli elementi primi, stoicheia, era esposta nell’Accademia in modo orale, perciò riguardava l’esoterismo e si rivolgeva solo ai discepoli interni. L’insegnamento supremo non veniva fissato in scritti dialogici …

L’anima è immateriale

Poiché l’uomo a causa dell’inquietudine spirituale, della debolezza fisica, del bisogno che ha di ogni cosa, conduce sulla terra una vita più dura di quella delle bestie, se la natura avesse assegnato alla sua vita lo stesso limite che ha dato agli altri esseri viventi, nessun animale sarebbe più infelice di lui. Ma poiché non può accadere che l’uomo, il quale…

Psyches Therapeia

La via di liberazione dal male secondo la...

Sulla Via della Salute

Scritti di Scienza Sacra, Filosofia...

Asclepio

Saggio Mitologico sulla Medicina Religiosa dei...

Platone e la medicina

Il corpo debole e l’anima triste di Jean Lombard...

L’arte della Cucina Salutare

Guida pratica e completa alla Cucina...

FORMAZIONE

ORIENTAMENTO GENERALE

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo esteriore, ma, in accordo….

AVVIAMENTO ALLA FILOSOFIA MEDICA

L’uomo vivente è composto di corpo, anima, intelletto, nell’intelletto è riposta la sua essenza,…

SCHOLA PHILOSOPHICA

La Scuola di Filosofia Medica Tradizionale Integrale, costituisce il cuore dell’ Associazione Igea, in essa…

SCUOLA DI MEDICINA 

I termini Salute, Salvs, e Medicina, appartengono al lessico religioso romano-italiano, perciò l’esame …

SCUOLA DI PSICOLOGIA

L’uomo sensibile, anthropos, è un composto ternario la cui essenza è nous, il suo veicolo animatore è psyche…

COS’E’ LA FILOSOFIA MEDICA

FILOSOFIA

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo…

MEDICA

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo…

INTEGRALE

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo…

TRADIZIONALE

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo…

ITINERARIO FILOSOFICO

NATURA DELLA SAPIENZA, VERA SALUTE DELL’UOMO

L’essenza dell’uomo individuale è costituita dall’intellectvs-nous, elemento divino eterno, dal quale, in funzione dell’animazione dell’uomo sensibile, procede l’animapsyche, la quale ha una natura immaginale e riflessa e svolge una funzione mediatrice.

LA VIA FILOSOFICA ALLA VERA SALUTE DELL’UOMO 

Dopo aver definito la salute dell’uomo come stato di attualità della sua vera essenza, l’intelletto, attualità che coincide con il suo vero bene, esaminiamo ora in breve la via che conduce alla realizzazione della sapienza-salute, trasmessa dalla tradizione filosofico-medica ...

CONDIZIONI NECESSARIE PER PRATICARE LA VIA FILOSOFICA

Platone nella Repubblica [VI, 502c-503e] descrive le doti innate che l’uomo deve possedere per intraprendere la via filosofica. Queste doti devono essere intellettuali, ma anche volitive e corporee, perché il filosofo cura il corpo con un preciso esercizio, affinché …

IDENTITA’

L’essenza dell’uomo individuale è costituita dall’intellectvs-nous, elemento divino eterno, dal quale, in funzione dell’animazione dell’uomo sensibile, procede l’animapsyche, la quale ha una natura immaginale e riflessa e svolge una funzione mediatrice.

PUBBLICAZIONI

Aristotele • Protreptico, Giamblico • Esortazione alla Filosofia, scopri tutte le pubblicazioni