La scienza sacra, la metafisica dell’analogia e il senso del simbolismo religioso • 1

Nella tradizione sapienziale pitagorico-platonica la perfetta realizzazione metafisica e la perfetta realizzazione della Salute coincidono, questo risultato è il frutto della Divina Filosofia Medica, costituita dal Dio Apollo in Pitagora. Pitagora rappresenta la presenza immanente del Medico Divino, egli è il perfetto sapiente che esprime la parola di verità, la parola che costituisce la misura dell’Essere, per questo egli è med-dicvs, in quanto definisce il med-, il medio, la misura divina....

L’ascesi alla vera scienza attraverso la disciplina dialettica 3

   La formazione dialettica  Il filosofo giunge ad attingere ciò che è sempre immutabilmente lo stesso, il Principio di ogni essere determinato, nel quale sussiste l’Ipsvm Esse, il principio dell’identità permanente, incorruttibile e inalterabile dell’essere determinato dell’anima. Il filosofo pratica la separazione dal corpo per accedere dapprima all’episteme dianoetica, poi, attraverso la disciplina dialettica pura, raggiunge la noesis, la scienza intellettiva. In tal modo dispone di...

Conoscenza tradizionale: Verità e Principio di Autorità • 2

Gli enti distinti possiedono tanto di vero quanto possiedono di essere, il loro essere veri dipende da quanto la loro essenza è in atto e traspare nella loro esistenza, così che la loro natura sia evidente nell’effusione della loro verità. Nell’Essere Intelligibile sussiste sempre l’identità di intellezione e di essenza, in Esso è eternamente costituito il perfetto adeguamento dell’Intelletto all’Essere, e dunque nell’Ente si trova un completo adeguamento del conoscente al conosciuto nella...

L’ascesi alla vera scienza attraverso la disciplina dialettica 2

Perciò anche coloro i quali sono giunti ad una forma di conoscenza inferiore della realtà e del Principio, una conoscenza che trascende i sensi, tuttavia essi non contemplano la Realtà e il Principio direttamente, attraverso il puro intelletto, il nous, ma li vedono solo a partire dalle ipotesi, diremmo dalle loro ipostasi, perciò non hanno piena conoscenza degli oggetti reali, che sono perfettamente metafisici. Coloro che hanno un’imperfetta conoscenza si sono soffermati su determinati oggetti che riflettono le Idee e i principi, questi oggetti hanno un carattere intelligibile, perché hanno una connessione con i veri principi, ma rispetto ad essi risultano essere solo delle immagini. Questa conoscenza elevata, ma sempre limitata, è propria dei matematici o dei geometri tradizionali, essi hanno in atto la dianoia e non il nous, e la dianoia è una facoltà che opera in un dominio intermedio fra quello sensibile e quello puramente intelligibile, perciò la loro scienza poggia nel sensibile, ma, allo stesso tempo è una scienza riflessa dell’intelligibile puro…

Le differenze fra la psicoterapia filosofica tradizionale e le psicoterapie moderne • 2

 Le moderne psicoterapie si sono costituite a seguito dell’abbandono delle psicologie e delle psicoterapie filosofiche e religiose tradizionali. Il processo di alienazione si è sviluppato particolarmente fra il XVI e il XVIII secolo e ha permesso nel XIX e nel XX secolo, di dare corpo a diversi indirizzi “curativi” dell’anima, aventi un carattere aberrante. Da quando Wolff, a metà del XVIII secolo, ha inaugurato la distinzione fra la psicologia sperimentale, di carattere fenomenico ed...

FORMAZIONE

ORIENTAMENTO GENERALE

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo esteriore, ma, in accordo….

AVVIAMENTO ALLA MATERIA

L’uomo vivente è composto di corpo, anima, intelletto, nell’intelletto è riposta la sua essenza,…

SCHOLA PHILOSOPHICA

La Scuola di Filosofia Medica Tradizionale Integrale, costituisce il cuore dell’ Associazione Igea, in essa…

SCUOLA PSICOLOGICA

L’uomo sensibile, anthropos, è un composto ternario la cui essenza è nous, il suo veicolo animatore è psyche…

COS’E’ LA FILOSOFIA MEDICA

FILOSOFIA

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo…

MEDICA

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo…

INTEGRALE

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo…

TRADIZIONALE

Gli insegnamenti sulla Filosofia Medica non hanno un carattere eruditivo…

ISCRIVITI ALL’ ASSOCIAZIONE IGEA

ITINERARIO FILOSOFICO

NATURA DELLA SAPIENZA, VERA SALUTE DELL’UOMO

L’essenza dell’uomo individuale è costituita dall’intellectvs-nous, elemento divino eterno, dal quale, in funzione dell’animazione dell’uomo sensibile, procede l’animapsyche, la quale ha una natura immaginale e riflessa e svolge una funzione mediatrice.

LA VIA FILOSOFICA ALLA VERA SALUTE DELL’UOMO 

Dopo aver definito la salute dell’uomo come stato di attualità della sua vera essenza, l’intelletto, attualità che coincide con il suo vero bene, esaminiamo ora in breve la via che conduce alla realizzazione della sapienza-salute, trasmessa dalla tradizione filosofico-medica ...

CONDIZIONI NECESSARIE PER PRATICARE LA VIA FILOSOFICA

Platone nella Repubblica [VI, 502c-503e] descrive le doti innate che l’uomo deve possedere per intraprendere la via filosofica. Queste doti devono essere intellettuali, ma anche volitive e corporee, perché il filosofo cura il corpo con un preciso esercizio, affinché …

IDENTITA’

L’essenza dell’uomo individuale è costituita dall’intellectvs-nous, elemento divino eterno, dal quale, in funzione dell’animazione dell’uomo sensibile, procede l’animapsyche, la quale ha una natura immaginale e riflessa e svolge una funzione mediatrice.

PUBBLICAZIONI

L’essenza dell’uomo individuale è costituita dall’intellectvs-nous, elemento divino eterno, dal quale, in funzione dell’animazione dell’uomo sensibile, procede l’animapsyche, la quale ha una natura immaginale e riflessa e svolge una funzione mediatrice.