Salus

Notiziario informativo dell'associazione IGEA

La natura medica della filosofia

La filosofia platonica ha un carattere soteriologico integrale, fondata sull’elaborazione dialettica della dottrina metafisico-misterica della condizione originale dell’anima, della sua catabasi e dello stato di pena che essa soffre nello stato di soggezione alla natura titanica, tutto il suo sistema operativo è volto esclusivamente alla liberazione dell’anima dal male e da ciò che essa soffre a causa della privazione della sua salute originale.

leggi tutto

Che cosa è la vera filosofia e quali sono le sue alterazioni

La filosofia è una via di divinizzazione integrale dell’anima, la quale non può essere presentata in modo riduttivo, come fanno certuni che trattano solo della fase iniziale della prassi filosofica, di ciò che riguarda la basilare purificazione o si limitano a descrivere la condotta morale del filosofo, così come altri invece espongono in modo degradato ciò che costituisce l’autentica filosofia integrale di matrice pitagorico-platonica.

leggi tutto

La concezione tradizionale della salute dell’uomo e la sua analogia con la salute civile

Secondo la concezione religiosa tradizionale la salute, ovvero la sal-vs, si costituisce nell’ente quando esso riceve l’ignizione-ustione, la vstio, vs, del Fuoco Divino, dell’intelletto-spirito, fino ad interessare anche il suo corpo, simboleggiato dal principio sal-, sostanza costrittiva che struttura e fissa la forma intelligibile nella materia-corporea. L’ignizione di cui trattiamo equivale alla costituzione dell’ente esistente nell’Essere attraverso l’attività misurante dell’Intelletto Divino, del Nous Ipostatico Universale, ovvero di Apollo inteso come Medico o anche come Geometra…

leggi tutto

Qualificazioni e caratteri del vero filosofo

Se l’anima non ha prodotto una completa conversione alla vita intellettuale dedicata completamente alla conformazione a Dio, una conversione che mette in gioco tutta l’anima, e perciò anche ogni suo pensiero, parola e condotta, non si costituisce il vero filosofo.

leggi tutto

L’importanza della vera conversione alla via filosofica

Se l’anima non ha prodotto una completa conversione alla vita intellettuale dedicata completamente alla conformazione a Dio, una conversione che mette in gioco tutta l’anima, e perciò anche ogni suo pensiero, parola e condotta, non si costituisce il vero filosofo.

leggi tutto

L’anima demente, l’ignoranza e la follia che determina la sua condotta

L’ignoranza consiste in una mancanza della cognizione del Vero Essere, dell’Essere Reale, e l’alienazione dell’anima dalla verità, sia in senso ontologico, sia nelle sue conseguenze psicologiche e morali, la costituisce in un’illusione ingannevole. Soggetta all’ignoranza l’anima non può che produrre opinioni vuote, false, inconsistenti e incoerenti, opinioni che si contraddicono l’un l’altra e che pongono in conflitto le facoltà animiche. A partire dunque dall’errore metafisico principiale si produce un’erranza in tutte le disposizioni dell’anima, da cui seguono disordine e ingiustizia generale in tutta la sua struttura. Questo stato alterato è la condizione propria della “follia morale” dell’anima

leggi tutto

Calendario

Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Iscriviti alla nostra Newsletter